Koos Jansen: 500 tonnellate di oro sono uscite dai caveau della Banca d’Inghilterra

Le riserve d’oro messe sotto tutela della Banca d’Inghilterra sono diminuite di 500 tonnellate durante l’anno scorso, chiuso a febbraio. È proprio quello che ha dichiarato oggi Koos Jansen, lo specialista dell’oro e consulente presso il GATA, dopo gli esami del rapporto annuo della banca. Durante lo stesso periodo, scrive Jansen, il Regno Unito dichiara un bilancio di esportazione netto di circa 1 600 tonnellate di oro.

La banca d’Inghilterra è responsabile della salvaguardia delle riserve d’oro di tanti clienti, ed esistono altri caveau d’oro commerciali in Inghilterra. Il proprietario delle riserve trasferite ed il motivo sono classificati confidenziali, sopratutto perché possono potenzialmente coinvolgere la manipolazione del mercato dell’oro da parte delle banche centrali, le cui operazioni odierne sul mercato dell’oro sono diventate di dominio pubblico. Qui sotto, alcuni articoli del GATA molto interessanti :
Articolo GATA numero 1 (in inglese)
Articolo GATA numero 2 (in inglese)
Articolo GATA numero 3 (in inglese)

Benché non siano mai discusse né analizzate dai mass media. Il commento di Koos Jansen è intitolato « The bank of England lost 487 tonnes of Gold in 2013 » ed è disponibile in inglese cliccando qui

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *